No Panikas

Una collaborazione tra Biloura e I Patom Theatre.

No Panikas è un concerto-teatrale che celebra, attraverso testi poliglotti, le varie sfaccettature della libertà.
Canzoni popolare, creazioni musicale proprie, poesie o racconti, i generi si intrecciano per un viaggio musicale e poetico in un’atmosfera familiare e festiva.

No Panikas nasce dal desiderio di collaborazione delle attrici Silvia Ribero (Italia), Angie Rottensteiner (Austria) del collettivo Biloura e Aude Lorrillard (Francia) e Vita Malahova (Lettonia) della compagnia I Patom Theatre.


Livets Vand

                                                                     29 maggio - 16 giugno                              
di Magnus Errboe
una produzione Hakkehuset

Livets Vand ("The water of life") è la storia di un viaggio teatrale itinerante sui fiumi danesi. Da Silkeborg a Samsø, passando per i paesini della Danimarca rurale, otto personnaggi vi racontano la loro storia. Questi pirati, mercanti musicisti navigano di porto in porto per vendere legende, canzoni e qualche gioccia d'acqua.
Tra teatro di strada e performance contemporanea "Livets Vand"cerca di provocare il pubblico sulla consomazione di acqua in un modo poetico e umoristico.


La Prova

                                                                                                    di Fabio Tolledi
una produzione Astragali Teatro

“La prova – The repetition” “Una compagnia scarrozzante di girovaghi prepara un varietà per fare ancora ridere un pubblico che non sa bene dove si trovi il teatro”.

Una compagnia di girovaghi cerca di mettere in scena una Commedia. Ma niente funziona. Il teatro non si trova. Gli attori non arrivano. È un varietà del secolo scorso. Una commedia degli equivoci di due secoli fa o una vicenda che ha più di duemila anni. In ogni caso la domanda è sempre identica: qual è la verità? Che cosa è falso? I generi si confondono: commedia o spy story? Dramma sentimentale o musical? Farsa o tragedia? Teatranti di provincia vagano, inadeguati alla ricerca di un pubblico colto e internazionale.

Uno spettacolo nell'ambito del progetto europeo Teatrum Mundi

Recensione


Antigone – Frammenti di un mito-. 

Messa in scena: Christian Seiler
Choreografie: Andrea Herdeg

Essendo una delle opere più celebri del repertorio teatrale, lʼ«Antigone»di Sofocle è già stata messa in scena e adattata a più riprese. Cosciente diquesta realtà, il Collettivo StilleWasser ha privilegiato il lavorofisico mantenendo il testo originario con tutta la sua carica espressiva. 
Mediante un linguaggio universale e interdisciplinare, sempre in bilico tratesto, movimento e danza, il colletivo ha di rivisitato la storia di questa giovaneragazza che coraggiosamente insorge contro il potere delle autorità.

Il collettivo teatrale Stillewasser Kollektiv, composto da attori diplomati allʼAccademia Teatro Dimitri, presenta una rivisitazione del testo di Sofocle con alcuni estratti dal testo omonimo di Jean Anouilh.



 .